LA GESTIONE E LO SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE NELLE PMI

Quando parliamo di gestione delle risorse umane nelle PMI, spesso facciamo riferimento sostanzialmente all’aspetto amministrativo e burocratico che, di consuetudine viene demandato prevalentemente al consulente del lavoro.

Ma gestire e soprattutto sviluppare, significa anche prendersi cura strategicamente e professionalmente del Capitale Umano, cioè di quell’ insieme di conoscenze, competenze, abilità, emozioni, acquisite durante la vita da un individuo e finalizzate al raggiungimento di obiettivi sociali ed economici, singoli e collettivi.

Quindi sapere come i collaboratori vivono l’azienda, come costruire criteri per misurare le performance individuali e di gruppo, quale e quanta formazione svolgono le persone, in riferimento ai cambiamenti delle condizioni di mercato e di scenario macroeconomico, è divenuta ormai una necessità.

Soprattutto perché essere competitivi in un mondo in continuo cambiamento, significa poter contare su persone sempre motivate e preparate ad affrontare i nuovi ambienti economici.

Questione molto delicata proprio per le PMI, dove il numero ridotto di lavoratori rispetto alle grandi aziende, rende più evidente l’impatto di modeste performance del singolo collaboratore, costringendo spesso l’imprenditore e le poche risorse a disposizione a sobbarcarsi il carico di lavoro, aumentando la condizione di stress per garantire la qualità dei prodotti e dei servizi. Alla lunga questa dinamica incide sul clima aziendale, sulla qualità dei processi, sulla soddisfazione dei clienti e termina con risultati economici negativi.

Per risolvere definitivamente questi problemi, diventa fondamentale l’adozione di un modello di intervento specifico proprio per l’area clima aziendale e formazione che prevede:

  • La Misurazione periodica del clima aziendale
  • L’istituzione di un monitoraggio delle competenze e delle capacità dei singoli collaboratori, con l’introduzione di un sistema di performance management
  • La programmazione annuale di attività formative mirate, rispetto alle capacità e alle competenze necessarie, per adattarsi alle richieste di mercato ed in linea con il raggiungimento dei risultati aziendali sempre più sfidanti e complessi.

L’obiettivo quindi è quello di fornire e diffondere all’interno di aziende e organizzazioni piccole e medie un repertorio di strumenti, mediante i quali si potranno valorizzare le capacità soggettive di ogni singolo lavoratore, accrescendo le strategie anche dell’imprenditore e del management nel rinvigorire i processi di apprendimento, di comunicazione e motivazionali, considerati psicologicamente gli elementi chiave nel processo produttivo.

Massimo Del Cupola

Amministratore DLM Advisor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *