Counseling e coaching aziendale

Counseling
E’ una delle nuove professioni intellettuali orientate al servizio alla persona diffusa e riconosciuta in Europa e negli Stati Uniti in ambito pubblico e privato. Il Counselor si occupa delle relazioni interpersonali, di processi di cambiamento e in generale, dell’attività di aiuto alle persone, ai gruppi, organizzazioni e comunità. I tratti caratteristici del counseling da sottolineare sono: l’impostazione non direttiva, interventi circoscritti nel tempo e di breve durata.

Il counseling è entrato da qualche anno anche nelle aziende. Molti manager richiedono sempre più spesso l’intervento di professionisti certificati e qualificati per sostenere e aiutare il personale a vivere meglio all’interno delle organizzazioni e a gestire in modo più efficace le relazioni al lavoro. Infatti,  un lavoratore realizzato e motivato contribuisce meglio al raggiungimento degli obiettivi dell’azienda.

Il counselor è una figura che può affiancarsi alla divisione risorse umane intervenendo su difficoltà relazionali e personali dei dipendenti, aiutandoli a rifocalizzare il problema, per favorire il benessere, la produttività, l’efficienza lavorativa, la crescita individuale e di gruppo. Anche in questo caso, il counselor può aiutare le persone a gestire i cambiamenti, le situazioni di crisi e di conflitto, le evoluzioni.

Il counseling aziendale permette di migliorare la comunicazione e le relazioni interne, allineando gli sforzi dei singoli verso i risultati desiderati dall’impresa, valorizzando l’insieme come qualcosa di più della semplice somma degli individui, migliorando la convivenza nel contesto lavorativo.

Il counselor collabora con i managers, i responsabili e gli addetti alle Risorse Umane, in team e con i singoli professionisti in situazioni di cambiamento, riorganizzazione aziendale, difficoltà nella gestione del lavoro.

 

Coaching

E’ quel processo di aiuto che un Personal Coach predispone affinché un individuo o gruppi di individui raggiungano il massimo livello delle proprie capacità di performance. Come metodica si orienta solo al risultato, quindi stimola le persone a sviluppare nuove strategie di pensiero e di azione per il raggiungimento dei propri obiettivi.

Il coaching è una strategia di formazione che parte dall’esperienza di ciascuno e opera un cambiamento, una trasformazione che migliora e amplifica le proprie potenzialità per raggiungere obiettivi personali, di team e manageriali.

È un processo che offre al cliente strumenti che gli permettono di elaborare ed identificare i propri obiettivi e rafforzare la propria efficacia e la propria prestazione.

Il cliente che si affida al coach ha delle potenzialità latenti e tramite il coach impara a scoprirle e ad utilizzarle. Il coach dunque è un facilitatore del cambiamento, è una persona che stimola e indirizza le energie del cliente e lo aiuta a prendere consapevolezza delle sue potenzialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *